Lipari: ricordi di un viaggio

Imparare a vedere, è il tirocinio più lungo in tutte le arti.
(Edmond De Goncourt)

Continue reading “Lipari: ricordi di un viaggio”

Annunci

Saal-digital: recensione album

http://www.saal-digital.it    #SaalDigitalItaly

Volevo raccogliere alcuni dei miei scatti in un album, dopo svariate ricerche mi imbattei sul sito http://www.saal-digital.it

Continue reading “Saal-digital: recensione album”

Quando la fotografia NON è più un ricordo

Quanto è bello aprire un vecchio album di fotografie e ricordare?
La ricerca della perfezione di noi stessi sta uccidendo i ricordi!

é proprio oggi la festa della mamma che scrivo questo post sui ricordi, si ricordi fasulli e inesistenti! Da qualche anno lavoro nel campo della fotografia, mi occupo della post-produzione delle foto e dell’impaginazione di album di matrimonio. Link che tappezzano facebook di foto, attimi momenti ricordi per sempre e bla bla bla! Bè io con il passare del tempo non posso fare altro che detestare questo campo, ma perchè? vi chiederete voi….

il 90% delle foto che vedete negli album di vostri amici/parenti è FALSO partendo dal viso e finendo ai ricordi! In ogni matrimonio può capitare qualche dissaventura, e ricordare magari ridendoci sopra dopo tanti anni guardando la caduta dello sposo o la torta uscita male, i capelli arruffati dal caldo ecc….

Bè tutto questo non esiste più, la ricerca della perfezione sta eliminando piano piano i ricordi trasformandoli in locandine pubblicitarie fasulle ritoccate e non mi stancherò mai di ripeterlo INESISTENTI!

“MIA MAMMA NON C’ERA AL MIO MATRIMONIO FAI UN FOTOMONTAGGIO”, “nascondi il cerchio della gonna”, ” Sistemami il trucco”, “ho le occhiaie”, “mia moglie ha le rughe”, ” elimina la mia ex cognata”, ” aprimi gli occhi”, “dimagriscimi”, “AGGIUNGI UN’ALTRA TORTA, LA MIA NON MI PIACE”

Questi sono soltanto piccolissimi esempi di ciò che accade ogni giorno alla fotografia trasformata da ricordo a finzione.

DSC_0167

Una fonte di ispirazione: La neve

Protagonista da sempre di molti capolavori, ha un fascino e un mistero unico, la neve è rappresentata in molte opere, una delle mie preferite è: 

Casa del a Koishikawa il mattino dopo una nevicata

fa parte di una serie ukiyo-e di

Katsushika Hokusai

composta da 46 grandi xilografie policrome, rappresenta il Monte Fuji in situazioni, posti e distanze diverse.

1024px-Tea_house_at_Koishikawa._The_morning_after_a_snowfall

Trasmette un senso di quiete, quale momento migliore se non l’ora del the? Anche se non so come facciano a stare lì con quel freddo mi piacerebbe visitare un luogo del genere.

Proprio oggi sono stata sulla neve, finalmente dopo un anno l’ho rivista! E non ho potuto fare a meno di scattare qualche foto.

DSC_0567

Molto presto ne metterò altre 🙂 e voi amate più le foto di estate o di inverno?